Arte tra le fresche frasche: 6 opere dal Chianti Sculpture Park

Era una mattina soleggiata e luminosa. Tra chicche di storia dell’arte in fanta-abruzzese, le prime avvisaglie di una fame mostruosa – di lì a poco il drago implacabile delle colazioni all’alba avrebbe scatenato uno Sturm und Drang nello stomaco – il venticello temperato delle alture immerse nella clorofilla estiva, i Nostri si accingevano ad intraprendereContinua a leggere “Arte tra le fresche frasche: 6 opere dal Chianti Sculpture Park”

Un giorno nel Chianti: tra sculture nel verde e antichi borghi

Lo scorso Ferragosto, dopo essermi interrogata a lungo sul da farsi, ho deciso di dedicarmi ad una piccola parte del Chianti senese e visitare il Chianti Sculpture Park con il mio ragazzo Carlo e un paio di amici. La piccola premessa è che siamo tutti colleghi, quindi ci accomuna un intrinseco interesse per l’arte eContinua a leggere “Un giorno nel Chianti: tra sculture nel verde e antichi borghi”

Il mio primo campeggio

Lo ammetto. Non sono un amante dei viaggi, o perlomeno, non posseggo tutta questa smania di prendere, organizzare e partire. Da buon pigro quale sono; oltretutto quando si tratta di viaggiare sento il bisogno di comodità che ritengo imprescindibili, proprio perché sono pigro, e, come tutti i pigri, ho i miei rituali e le mieContinua a leggere “Il mio primo campeggio”

l nostri Ruin Pub – Il lato Creepy – Kitch di Budapest

Inizio col dire una banale sacrosanta verità: Budapest è bellissima; le aspettative erano alte e non sono state certamente deluse. Perché diciamocelo, è riuscita a mescolare insieme l’imponente pomposità tipica delle città imperiali ad un clima fresco, giovanile, in cui certo il divertimento – la cosiddetta “movida”- non manca. E di tutto quello che avreiContinua a leggere “l nostri Ruin Pub – Il lato Creepy – Kitch di Budapest”

Quattro giorni a Budapest fra monumenti e pasticcerie

Città più grande di quel che potessi immaginare; divisa in due, Buda e Pest, volendo, il tempo da dedicare a questa incantevole capitale non si esaurirebbe in un weekend, anche soltanto per assaggiare tutti i piatti della sua cucina e i deliziosi dolci storici, ma mantenendosi più sul concreto, è facilmente visitabile in tre oContinua a leggere “Quattro giorni a Budapest fra monumenti e pasticcerie”

Itinerario di cinque giorni in Trentino Alto Adige: fra cultura, natura e imprevisti

La mattina della partenza le premesse non sono state delle migliori, e da questo avremmo dovuto dedurre che sarebbe stato un concatenarsi di sfortunati eventi: due scarafaggi passeggiavano allegramente sul piano cottura e i gabbiani colonizzavano il tetto; piccoli presagi che abbiamo ingenuamente ignorato. Sveglia alle 6.30 e via verso il cuore delle Dolomiti. FinalmenteContinua a leggere “Itinerario di cinque giorni in Trentino Alto Adige: fra cultura, natura e imprevisti”

Arte Sella, arte ad alta quota

Visitando Arte Sella ho realizzato un sogno. Amo l’arte e ad essa ho dedicato i miei studi e, negli anni, molto del mio tempo libero, ma più di ogni altra forma d’arte amo quella che va alla ricerca di valori primordiali e intrinseci, di relazioni simbiotiche in un continuo gioco fra dare e avere. Trovo,Continua a leggere “Arte Sella, arte ad alta quota”